I partner che fanno la differenza

I partner che fanno la differenza

Ci sostengono giorno dopo giorno, perché insieme siamo più efficaci. Quando un bambino scompare, ogni minuto conta.

Le organizzazioni non governative

Child Focus

Child Focus

Titolare della hotline 116 000, la fondazione Child Focus si impegna nella lotta contro gli abusi sessuali e la scomparsa di minori in Belgio.

Child Focus, l’organizzazione con la quale coltiviamo i rapporti più stretti, ci accoglie regolarmente per condividere con noi i frutti dell’esperienza maturata.

Su richiesta, il nostro team può partecipare a corsi di formazione da loro proposti, dimostrati molto efficaci.

Sito web

Facebook

Missing Children Europe

Missing Children Europe

Missing Children Europe è l’organizzazione ombrello incaricata di coordinare e armonizzare le linee d’urgenza 166 000 in Europa.

L’organizzazione opera affinché ogni Paese europeo disponga di procedure adeguate per dare seguito efficacemente alle chiamate in entrata sulla linea d’emergenza.

Missing Children Europe sostiene la sua rete fornendo informazioni sulle migliori pratiche da seguire e raccoglie dati a fini statistici.

Inoltre, condivide pubblicazioni inerenti al fenomeno della scomparsa di minori e fornisce sostegno logistico alle organizzazioni nascenti per permettere loro di diffondere video di sensibilizzazione e di farsi conoscere.

Sito web

Facebook

Lettera di sostegno

ICMEC

ICMEC

Rete internazionale che lotta contro lo sfruttamento sessuale dei bambini, la pedopornografia e i rapimenti di bambini nel mondo.

La rete "International Centre for Missing & Exploited Children", con sede negli Stati Uniti, riunisce organizzazioni di 29 Paesi. La sua missione è quella di individuare le lacune nei sistemi di protezione dei minori in tutto il mondo e di fornire gli strumenti logistici che permettano di colmarle.

ICMEC ha in particolare finanziato lo sviluppo del "GMCNgine", a beneficio delle ONG che fanno parte della rete. Si tratta di un motore di ricerca dotato di un software di riconoscimento facciale che permette di identificare le immagini di bambini scomparsi e di rintracciare contenuti pedopornografici su internet. Consente inoltre di attivare annunci di scomparsa mirati tramite gli inserti pubblicitari (Google Ads) sui computer connessi entro un raggio inferiore a 100 km dal luogo della scomparsa.

In qualità di membro di questa rete, siamo gli unici in Svizzera a disporre di un tale sistema, facente capo alle più recenti tecnologie.

Sito web

Facebook

SSI

SSI

Il Servizio sociale internazionale aiuta i bambini separati dalla loro famiglia dopo una migrazione o un trasferimento oltre confine.

La SSI lavora con ONG e partner provenienti da oltre 100 Paesi che collaborano per ristabilire i legami tra famiglie che sono state separate, offrendo assistenza socio-giuridica e psicologica.

L’organizzazione è attiva anche nell’ambito della protezione e dei diritti dei bambini, nello sviluppo di politiche per l’infanzia e nella ricerca.

Missing Children Switzerland e SSI collaborano regolarmente in caso di sottrazione da parte di un genitore oltre confine.

Sito web

Facebook

Partner pubblici

Polizia Svizzera

Polizia Svizzera

Collaborazione nel quadro di scomparse di minori. La polizia indirizza a noi i genitori affinché possano ricevere supporto emotivo professionale; noi appoggiamo così il lavoro di ricerca.

Per consolidare il lavoro di assistenza alle famiglie e coordinare i nostri sforzi in caso di sparizioni, è fondamentale stabilire contatti con gli agenti che si occupano delle indagini.

Attualmente le polizie cantonali della Svizzera romanda* indirizzano a noi i genitori affinché possano beneficiare del sostegno gratuito fornito dalla linea d’emergenza 116 000. Proprio come la polizia, siamo presenti al posto giusto al momento giusto per portare avanti la nostra missione.

*Esclusa la polizia di Ginevra.

Siti web delle forze di polizia svizzere

Polizia federale

Polizia federale

Possiamo dimostrare il valore aggiunto di un’ONG specializzata nell’assistenza in caso di scomparsa di minori. Non stiamo inventando nulla, i nostri vicini l’hanno già testato e integrato.

Tre sfide che ci motivano alla stretta collaborazione con fedpol.

1. Cerchiamo di creare un legame per intraprendere una collaborazione con l’Ufficio SIRENE.
Vogliamo individuare le ragioni tecniche che impediscono di differenziare le scomparse di bambini da quelle degli adulti.
Sebbene sembra non essere una priorità per la polizia raccogliere questi dati, riteniamo importante partecipare alla riflessione di fondo, in vista di proporre un modello statistico che permetterà un’analisi approfondita del fenomeno.

2. Trovare un accordo per adempiere al nostro mandato ufficiale.
Come armonizzare la nostra entità non governativa con enti governativi come la polizia?

È un cambiamento che abbiamo costruito insieme. Abbiamo la fortuna di poter attingere all’esperinza dei Paesi vicini, i quali dal 1999 hanno avviato un’armonizzazione del 116 000 con le rispettive autorità di polizia.

3. Condividere il sapere di una rete forte e gli strumenti di ricerca all’avanguardia.
La polizia ha il dovere di ottenere risultati e noi abbiamo l’obbligo di unire gli sforzi per sostenere il suo lavoro.
Apriamo il dialogo per condividere alcuni dei loro strumenti.

Sito web

Istituzioni

Istituzioni

Collaborazione per sostenere i genitori e lavoro sulla tematica della sparizione di giovani.

Secondo l’ultimo studio sulle fughe realizzato in Vallese nel 2017, le istituzioni per giovani sarebbero in gran parte interessate da questo fenomeno.

Esaminiamo pertanto questi aspetti con la partecipazione delle équipes educative per interpretare con maggior discernimento i dati ottenuti.
Nel 2019 M. Frédéric Vuissoz, direttore dell’SPJ nel Cantone di Vaud, ha invitato il nostro team a esporre gli aspetti complementari del lavoro che svolgiamo in caso di scomparse di minori, cosa che abbiamo fatto con grande piacere in occasione dell’assemblea plenaria annuale dell’SPJ.

I donatori. Senza di loro, niente di tutto questo sarebbe possibile.

I donatori. Senza di loro, niente di tutto questo sarebbe possibile.

La OAK Foundation è una delle donatrici che sostiene il lavoro di Missing Children Switzerland fin dalla sua creazione nel 2012.
Ringraziamo calorosamente tutti i donatori che hanno preso parte alla nostra causa o che lo sono tuttora.
Grazie di cuore.